Cappe ai carboni attivi senza canna fumaria

Cappe ai carboni attivi senza canna fumaria

Cappe ai carboni attivi senza canna fumaria

Cappe ai carboni attivi senza canna fumaria

Le cappe ai carboni attivi  nei modelli auto aspiranti a parete e centrali, sono cappe delle rispettive serie normali  alle quali è stato aggiunto un ulteriore setto filtrante composto da un filtro in materiale sintetico classe G2, e un filtro contenente carbone vegetale attivato tipo “CARBONFIL P” nella versione PE5, oltre al filtro in acciaio inox a reti microstriate. Le cappe autoaspiranti,così allestite, danno buoni risultatidi abbattimento di fumi e odori (circa l’80%) laddove per diverse ragioni, non è possibile evacuare le fumane prodotte dai piani di cottura in modo tradizionale. La capacità di assorbimento, di sostanze allo stato gassoso,da parte del carbone vegetale attivato è determinata dalla temperatura, dall’umiditàrelativa dell’aria e dalla velocità di passaggio di quest’ultima.É opportuno, per una ottimizzazione di queste atrezzature, che le condizioni di impiego non superino temperature di 50-60°C con una umidità relativa del 70-75%. L’efficienza dei carboni attivi viene misurata con sistema ad indice di benzolo al 35%.Sarà comunque, e sempre buona norma, canalizzare la cappa, per evitare che la parte di aria non trattata venga immessa nell’ambiente di lavoro.

Cappe ai carboni attivi senza canna fumariaultima modifica: 2015-08-17T12:24:15+02:00da the-best3
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in canne fumarie, Cappe ai carboni attivi, Cappe ai carboni attivi senza canna fumaria, Depuratori di fumi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.